Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
23 giugno 2009 2 23 /06 /giugno /2009 07:11
Pëtr Alekseevič Kropotkin
 

Pëtr Alekseevič Kropotkin fotografato da Nadar a Parigi.

 

Pëtr Alekseevič Kropotkin provenne da una famiglia della nobiltà russa. Sua madre è una donna dolce ed amata da tutti per la sua grande bontà. È molto stimata dalla servitù e fu un modello per i suoi figli per quel che concerne la tolleranza, il rispetto altrui e l'interesse per le cose intellettuali.

Kropotkin, dall'età di 15 anni, e per cinque anni, sarà ospite della scuola dei Paggi. Ne uscirà sergente, posto invidiato perché il sergente diventava  il paggio di camera personale dell'imperatore. Questo posto lasciava prevedere un'ascesa rapida e sicura in seno alla corte. Kropotkin visse dunque a fianco di Alessandro II e poté farsi un'idea precisa di quel che accadeva nel suo ambiente. Ciò non fece che confermare le sue impressioni e lo disgustò per sempre della vita del cortigiano.

Nel 1860, Pëtr Kropotkin pubblicò la sua prima opera rivoluzionaria.

Quest'ultima, manoscritta, è destinata a tre dei suoi compagni: A quest'età, cosa potevo essere, se non un costituzionale? E il mio giornale mostrava la necessità di una costituzione per la Russia. 

Nominato ufficiale, è il solo a scegliere un reggimento poco conosciuto e lontano dalla capitale. Parte dunque per la Siberia coma aiuto di campo del generale Koukel. Quest'uomo, dalle idee radicali, aveva nella sua biblioteca le migliori riviste russe e le collezioni complete delle pubblicazioni rivoluzionarie londinesi di Herzen.

Inoltre, aveva conosciuto Bakunin durante il suo esilio e poté raccontare a Kropotkin molti dettagli sulla sua vita. La sua prima spedizione importante è la traversata della Manciuria, alla ricerca di una strada collegante la Transbaikalia alle colonie russe sull'Amur.

L'anno successivo intraprende un lungo viaggio per trovare un accesso di comunicazione diretto tra le miniere d'oro della provincia di Yakutsk e la Transbaikalia. Questa scoperta, di cui Kropotkin non esita a dire che fu ll suo principale contributo scientifico, è presto seguita dalla teoria della glaciazione e del disgelo.

Avendo lasciato l'esercito, entra all'università di San Pietroburgo nell'autunno del 1867. Per cinque anni, il suo tempo è interamente assorbito dagli studi e le ricerche scientifiche. Alla morte di suo padre, decide di recarsi nell'Europa occidentale. L'Associazione internazionale dei lavoratori (AIT), di cui aveva già sentito parlare, lo attira.

Arrivato a Zurigo, aderisce ad una sezione dell'Internazionale, poi si reca nel Giura in cui l'attività libertaria è intensa. A Neuchâtel, incontra James Guillaume che diventerà uno dei suoi migliori amici. A Sonvilliers, si lega d'amicizia conAdhemar Schwitzguebel. Questi diversi contatti lo segneranno, così come il comportamento degli operai giurassiani per i quali ha una grande ammirazione.

Di ritorno in Russia, Kropotkin diventa un propagandista infaticabile e, per due anni, percorre i quartieri popolari di San Pietroburgo travestito da contadino, sotto il nome di Borodin. È arrestato nel 1874 e condotto alla fortezza Pietro e Paolo, da cui evade grazie all'aiuto di sua sorella e si rifugia in Inghilterra.

Kropotkin in un disegno dell'artista libertario Clifford Harper

Il desiderio di agire sugli avvenimenti spingono Kropotkin a ritornare in Svizzera. Nel dicembre del 1876, soggiorna a Neuchâtel dove incontra Malatesta e Cafiero che progettano per l'anno seguente un'insurrezione in Italia. Si stabilisca nel Giura e comincia per lui un periodo di intensa attività.

Si reca ovunque ciò si renda necessario, a Verviers (Belgio), a Ginevra, a Vevey dove incontra Elisée Reclus. Nel giugno del 1877, Kropotkin e Paul Brousse fondano "Avant-garde", giornale internazionale, per effettuare una propaganda verso la Francia. Nell'autunno del 1877, partecipa al congresso di Verviers che sarà l'ultimo congresso internazionale di tendenza bakuniniana.

Dopo un breve soggiorno a Ginevra, parte per la Spagna dove rimane meravigliato dall'insediamento dell'anarchia. È al ritorno di questo viaggio che fa la conoscenza di Sophie Ananief, con la quale trascorrerà il resto dei suoi giorni.

Nel 1879, Kropotkin edita un giornale per la Federazione giurassiana. È così che nasce "Le Révolté" che assumerà nel 1887 il nome di "La Révolte" e, infine, si intitolerà "Les Temps Nouveaux", nel 1895.

Nel 1885, si reca a Clarens per raggiungere Elisée Reclus che gli chiede di collaborare, per la parte russa, alla sua gigantesca opera Géographie universelle [Geografia universale]. È qui che egli ha anche scritto l'opuscolo Aux jeunes gens [Ai giovani].

Al suo ritorno, viene espulso dalla Svizzera a causa dell'assassinio di Alessandro II. Nel 1882, si reca in Francia dove è arrestato insieme ad altri sessanta anarchici. Kropotkin e tre dei suoi compagni sono condannati a cinque anni di prigione, gli altri condannati a pena da uno a quattro anni. Durante questi anni di prigionia, Kropotkin dà ai suoi compagni dei corsi di cosmografia, di geometria, di fisica... e quasi tutti imparano una lingua straniera.

Non potendo rimanere in Francia, la coppia decide di risiedere a Londra. Non sanno che rimarranno per trenta anni in Inghilterra dove il movimento anarchici inglese non ha smesso di crescere. La signora Charlotte Wilson, membro della società Fabiana, diventa a poco a poco una seguace di Kropotkin. Nel 1885, Henry Seymour lancia il giornale individualista "The anarchist". Nell'Est End a Londra, gli ebrei anarchici fanno apparire nella stessa epoca un giornale in yiddish, "L'amico dei lavoratori".

Il gruppo Freedom, creato da poco, composta da Kropotkin e da sua moglie, dalla signora Wilson, dal dottor Burns Gibson e da uno o due altri compagni, lancia in ottobre il primo numero di "Freedom". La "Morale anarchica" appare nel 1890, seguito due anni dopo da "La conquista del pane". Dopo una serie di conferenze, in Canda, sui depositi glaciali in Finlandia e sulla teoria della struttura dell'Asia, si reca negli Stati Uniti dove tiene dei convegni sull'anarchismo.

Grazie al denaro raccolto nel corso di due convegni a New York, John Edelman può far apparire il primo giornale anarchico comunista in lingua inglese negli Stati Uniti.

Nel 1905, la prima rivoluzione in Russia lo entusiasma, partecipa a Londra a due riunioni organizzate a questo proposito. Nel 1911, scrive per il nuovo giornale degli esiliati russi "Rabotni Mir" che diventerà nel 1913 l'organo della Federazione comunista anarchica.

Jean Grave gli rende visita nel 1916 ed i due uomini discutono della loro comune posizione a proposito della guerra. Decidono di redigere un testo che prende il nome di "Manifesto dei sedici".

Nel maggio del 1917, Kropotkin prende la decisione di ritornare in Russia. Si imbarca dunque e ovunque giunga, malgrado le precauzioni per viaggiare in incognito, è accolto calorosamente. Rifiuta indignato, il ministero che gli propone Kerenskij e, quando Lenin è padrone della situazione, reitererà il suo rifiuto di partecipazione al governo.

Denunciare incessantemente la dittatura che si instaura e dopo continue angherie da parte dei bolscevichi, muore a Dmitrov circondato dai suoi più fedeli amici.

Il suo seppellimento sarà l'ultima grande manifestazione libera in URSS.

 

Didier Roy

 

[Traduzione di Ario Liber]

Condividi post

Repost 0
Published by Ario Libert - in Profili libertari
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : La Tradizione Libertaria
  • La Tradizione Libertaria
  • : Storia e documentazione di movimenti, figure e teorie critiche dell'esistente storico e sociale che con le loro azioni e le loro analisi della realtà storico-politica hanno contribuito a denunciare l'oppressione sociale sollevando il velo di ideologie giustificanti l'oppressione e tentato di aprirsi una strada verso una società autenticamente libera.
  • Contatti

Link